video uilm

Loading...

mercoledì 19 febbraio 2014

Sciopero Bombardier del 19 / 02 / 2014

Lavoratori e sindacati uniti di fronte ai cancelli: questa mattina sono infatti state proclamate quattro ore di sciopero alla Bombardier di Vado Ligure. Presente anche l'assessore ai trasporti Enrico Vesco.
Gli operai hanno presidiato l'ingresso della fabbrica per quattro ore , impedendo quindi l'accesso a tutti coloro che tentavano di entrare e di conseguenza bloccando  le  l'attività interne dello stabilimento .
Grande adesione da parte dei lavoratori alla manifestazione di protesta: lo sciopero è stato proclamato sia contro l'azienda, che non ha deciso di investire nei treni regionali, sia per sollecitare un tavolo di confronto al Ministero dello Sviluppo Economico, così come promesso a Roma il 23 gennaio scorso.
Giovanni Mazziotta, segretario Uilm dichiara "Abbiamo deciso di proclamare queste quattro ore di sciopero,  per cercare di sollecitare una risposta dall'azienda, e dalle istituzioni, per  avere un tavolo di trattativa al Ministero come Bombardier. Noi non vogliamo sollecitare una risposta a livello nazionale sul settore ferrotranviero, vogliamo semplicemente che si apra un confronto sullo stabilimento di Vado. La preoccupazione per gli esuberi è forte: a settembre scadrà la cassa integrazione straordinaria per oltre duecento dipendenti. E dopo, cosa succederà?".

Nessun commento:

Posta un commento