video uilm

Loading...

mercoledì 7 novembre 2012

Bombardier , cassa integrazione a rischio anche gli impiegati.

Forte preoccupazione per la situazione attuale della Bombardier è stata manifestata all'assemblea dei lavoratori nella fabbrica di Vado ligure .
In vista c'è anche il rinnovo per altre 13 settimane della cassa integrazione a rotazione per i 140 lavoratori.
Patrizio Lai, delegato R.s.u e Segretario Organizzativo della Uilm Provinciale di Savona, nel suo intervento ha spiegato che:<< I carichi di lavoro, nonostante il restyling di un centinaio di carrozze per conto di Trenitalia sono troppo esigui. Non abbiamo nessuna certezza sulla possibilità di trasferire a Vado alcune produzioni del treno Zefiro V 300, per il quale nello stabilimento vadese è stata realizzata  la progettazione ingegneristica .Tutto è appeso ad un filo e i nostri timori per il futuro aumentano giorno per giorno. Davanti a noi c'è ancora un lungo cammino irto di ostacoli , prima di riuscire a superare questa crisi . In futuro anche gli impiegati potrebbero rischiare la cassa.>>

Nessun commento:

Posta un commento